Davvero la società civile è cieca! Davvero la gente non capisce e le istituzioni sono inutili, incapaci e corrotte… e intanto io un onesto cittadino che paga le tasse, che ha una laurea in ingegneria (vecchio ordinamento), che ha fatto tanta beneficenza, che ha acculturato tantissime persone (tra lezioni private richieste e non), che rispetta i limiti di velocità … intanto io devo utilizzare merda albanese che nuoce gravemente alla mia salute, al mio umore e mi fa venire voglia di vomitare.

La Cannabis Terapeutica è legale in Italia. Giusto?!? Sbagliato!!! Così di fatto non è!!! 15 euro al grammo (se ti va bene), medici ignoranti che ti fanno perdere tempo, disinformazione a iosa, quando tu (che sai risolvere le equazioni differenziali) sai benissimo quello di cui hai bisogno e potresti crescertelo da te se non ci fossero queste leggi criminali. Qualcuno deve darmi conto di questo, deve darci conto di questo!!! Questo stato di cose deve cambiare e dobbiamo essere risarciti!!!

Obbiettivo massa critica

Creiamo massa, andate dal vostro medico e chiedetegli di prescrivervi la cannabis, se vi fa problemi, se vi da informazioni sbagliate, fatecelo sapere, vi supporteremo per fargli causa.

La cannabis può essere prescritta anche per il mal di denti, anche per l’umore un po’ giù, anche per un po’ di inappetenza: FATEVELA PRESCRIVERE E DENUNCIATE!!!

In ogni caso se non avete modo, voglia o tempo, per interfacciarci col vostro medico, potete contattarci e saremo lieti di valutare il vostro caso, proponendovi la terapia a base di cannabinoidi più idonea.

Clicca sul seguente link per contattarci ed esporci il tuo caso: prescrizioni cannabis terapeutica.

Dottore in Ingegneria Informatica, laureatosi con una tesi di ricerca presso il CNR sul riconoscimento biometrico utilizzando il pattern dell’iride umana, web developer e web marketer presso la web agency Web Lab24. Uomo di scienza, convinto antiproibizionista e utilizzatore di cannabis da oltre venti anni. Un fottuto aspie che controlla i suoi melt down e la sua asocialità con la cannabis, ma che se sente parlare un proibizionista non garantisce per la sua incolumità! Un cittadino in attesa di leggi più giuste e in attesa di risarcimento.