Intossicazione da marijuana in cani e gatti

Eccovi di seguito la traduzione, quasi letterale, di un articolo, tratto da un sito veterinario americano, che ci parla dell’intossicazione da cannabis che cani e gatti possono sperimentare, in particolare in caso di ingestione accidentale; non ritengo che il fumo passivo possa arrivare a generare effetti così intensi e pericolosi. Iniziamo!

(altro…)

Giovanni Caggia, medico neurochirurgo pugliese, iscritto all’Ordine dei Medici della Provincia di Lecce in data 30.1.1981 con numero di iscrizione 3155, è attualmente responsabile del Dipartimento di Neuroscienze e Centro Cefalee dello Studio Radiologico Associato Calabrese di Cavallino (LE), struttura privata accreditata con il Sistema Sanitario Nazionale. Tra i primi dottori in Italia ad utilizzare la cannabis come terapia per per varie patologie.

L’Oms cambia posizione sulla cannabis dopo 60 anni

È stato positivo l’atteso esito della revisione sulla cannabis, proposta all’OMS nel marzo del 2016 dall’organizzazione dei pazienti “Americans for Safe Access”, e recentemente rilasciato attraverso una lettera indirizzata al segretario dell’ONU.

(altro…)

Dottore in Ingegneria Informatica, laureatosi con una tesi di ricerca presso il CNR sul riconoscimento biometrico utilizzando il pattern dell’iride umana, web developer e web marketer presso la web agency Web Lab24. Uomo di scienza, convinto antiproibizionista e utilizzatore di cannabis da oltre venti anni. Un fottuto aspie che controlla i suoi melt down e la sua asocialità con la cannabis, ma che se sente parlare un proibizionista non garantisce per la sua incolumità! Un cittadino in attesa di leggi più giuste e in attesa di risarcimento.

Ciao mondo!

Queste sono le prime righe che scrivo con Gutemberg!!!

Giovanni Caggia, medico neurochirurgo pugliese, iscritto all’Ordine dei Medici della Provincia di Lecce in data 30.1.1981 con numero di iscrizione 3155, è attualmente responsabile del Dipartimento di Neuroscienze e Centro Cefalee dello Studio Radiologico Associato Calabrese di Cavallino (LE), struttura privata accreditata con il Sistema Sanitario Nazionale. Tra i primi dottori in Italia ad utilizzare la cannabis come terapia per per varie patologie.